888 e William Hill: matrimonio in vista?

Ultimo aggiornamento:

Indice dei contenuti

888 Holdings, uno dei più noti operatori di giochi online, sembra essere interessata a acquistare le attività non USA di William Hill, nell’ipotesi in cui l’attuale trattativa con la Caesars Entertainment non dovesse andare in porto. Ricordiamo infatti come la Caesars Ent. abbia in ballo un’offerta di acquisto valutata intorno a 2,9 miliardi di sterline sul bookmaker britannico, e che la proposta da parte degli acquirenti deve essere passata al vaglio dello storico brand britannico del gioco d’azzardo.

Recensione 888 Casino

Ad affermare l’interesse esplicito nei confronti di William Hill è stato il CEO di 888, Itai Pazner, secondo cui la propria società è in una buona posizione per effettuare acquisizioni, e che l’offerta per le attività non USA di William Hill potrebbe potenzialmente rappresentare un’idea.

Naturalmente, un simile interesse manifestato da 888 potrebbe cambiare le carte in tavola, proprio nel momento in cui gli azionisti di William Hill stanno valutando apertamente la proposta di Caesars, e dopo che il consiglio di amministrazione del bookmaker britannico ha sostanzialmente suggerito agli azionisti di accettare l’accordo.

Peraltro, non è affatto detto che le due operazioni non possano andare avanti in simbiosi. Di fatti, Caesars ha fatto presente che nella sua offerta si sarebbe concentrata prevalentemente sulle attività USA di William Hill, e che avrebbe cercato dei partner per  le attività del bookmaker nel Regno Unito e in Europa.

Ricordiamo che William Hill è entrata nel mercato statunitense 8 anni fa, quando le scommesse sportive erano limitate al Nevada. Quando però il divieto federale sul gioco d’azzardo legato agli sport è caduto, William Hill ha cercato di espandere la propria posizione attraverso una partnership con Eldorado Resorts. Successivamente, Eldorado ha stretto un nuovo accordo con la Caesars, allargando di fatto la partnership e permettendo a quest’ultima di entrare in possesso del 20%  delle attività statunitensi del bookmaker britannico.

A questo punto nella partita potrebbe dunque entrare anche 888, che già più volte nel recente passato  aveva mostrato interesse per questo operatore. Vedremo dunque che cosa accadrà nel corso dei prossimi giorni, e se effettivamente tra William Hill e 888 scatterà o meno la scintilla.

Staff di

Dal 2011 testiamo e recensiamo i casino online per fornire ai nostri lettori tutti i suggerimenti più utili per giocare in sicurezza sui siti più affidabili. Senza la presunzione di essere i migliori, ma certi della nostra serietà, competenza e trasparenza.

Guide correlate che ti potrebbero interessare: