Betsson compra il 35% di Strive

Ultimo aggiornamento:

Indice dei contenuti

In vista del suo previsto lancio nel mercato degli Stati Uniti, l’operatore di casinò online Betsson AB ha annunciato l’acquisizione di una quota del 35% nel fornitore di piattaforme iGaming Strive Platform Limited.

L’azienda svedese ha usato un comunicato stampa ufficiale lunedì per dettagliare che la transazione, per 6,5 milioni di dollari in contanti, è stata effettuata dalla sua filiale Betsson Perch Investments AB e gli dà anche la possibilità di acquistare un’ulteriore quota del 5% nell’innovatore per un futuro corrispettivo di 1 milione di dollari.

Chi è Betsson

Betsson AB, con sede a Stoccolma, è responsabile di un folto ventaglio di domini di casinò online e di scommesse sportive, tra cui Betsafe.com, CasinoEuro.com e Guts.com, e ha siglato un accordo alla fine dello scorso anno per entrare nell’embrionale mercato dell’iGaming degli Stati Uniti utilizzando una piattaforma appositamente costruita da TG Lab UAB.

La TG Lab, azienda lituana, ha successivamente fondato Strive Gaming Limited per aiutare a lanciare l’innovazione del gioco online dopo lo sviluppo di diritti di proprietà intellettuale su misura, nuove tecnologie e competenze leader nel mercato.

Con l’occasione Betsson ha anche rivelato che lo sportsbook online rivolto agli Stati Uniti diventerà presto il primo ad essere incorporato nella nuova piattaforma di Strive Platform Limited, che è stata battezzata Player Account Management (PAM), in modo da sostenere il suo lancio in quello che potrebbe presto diventare il più grande mercato di iGaming a livello globale. L’operatore ha inoltre dichiarato che il suo recente investimento servirà come “complemento” alla sua offerta standalone di scommesse sportive e lo aiuterà ad ampliare ulteriormente la sua “offerta ai clienti”.

La soddisfazione delle parti

Pontus Lindwall, amministratore delegato di Betsson AB, ha usato lo stesso comunicato stampa per descrivere l’investimento della sua azienda in Strive Platform Limited come “un’altra importante pietra miliare” nel suo piano per entrare nel mercato americano dell’iGaming. Ha inoltre dichiarato che la mossa sosterrà il lancio del marchio di scommesse sportive online Betsafe dell’operatore nello stato del Colorado, aiutando ad ampliare la sua offerta complessiva per i giocatori negli Stati Uniti.

Il mercato degli Stati Uniti ha un numero limitato di PAM e scommesse sportive che sono veramente impostati per l’ambiente normativo multistatale e la scala. Questo investimento riunisce due tecnologie di iGaming indipendenti di alta qualità per il mercato degli Stati Uniti” – ha poi aggiunto.

Fonte: Betsson Group

Staff di

Dal 2011 testiamo e recensiamo i casino online per fornire ai nostri lettori tutti i suggerimenti più utili per giocare in sicurezza sui siti più affidabili. Senza la presunzione di essere i migliori, ma certi della nostra serietà, competenza e trasparenza.

Guide correlate che ti potrebbero interessare: