EGBA stima un 2020 di forte calo per i casinò, ma un buon risultato dell’iGaming

Ultimo aggiornamento:

Indice dei contenuti

La European Gaming and Betting Association (EGBA) ha annunciato di prevedere che i ricavi complessivi del gioco d’azzardo in Europa per il 2020 diminuiranno di circa il 23% su base annua a circa 75,9 miliardi di euro, in gran parte a causa dell’impatto della pandemia da coronavirus.

Egba - European Gaming & Bettin Association

Il gruppo ha utilizzato un comunicato stampa ufficiale lunedì scorso per specificare che un’indagine condotta in collaborazione con la società di consulenza H2 Gambling Capital, con sede a Londra, ha invece previsto che gli operatori delle 27 nazioni membre dell’Unione Europea dovrebbero vedere i loro ricavi combinati di iGaming per il 2020 aumentare del 7% su base annua a circa 26,3 miliardi di euro.

L’EGBA ha inoltre precisato che la maggior parte delle nazioni europee ha a più riprese ordinato agli operatori dei casinò di chiudere le loro strutture come misura per poter arginare i contagi da nuovo coronavirus, e che tale scelta ha provocato un calo dei ricavi del gioco d’azzardo di almeno il 33% su base annua a circa 49,6 miliardi di euro. Tuttavia, l’organizzazione ha dichiarato che il buon risultato del gaming online dovrebbe compensare gran parte di questo deterioramento, crescendo di circa il 7% su base annua, fino a rappresentare circa il 33,6% del totale degli introiti del gioco d’azzardo del continente entro il 2025.

Maarten Haijer, Segretario Generale dell’EGBA, nel comunicato stampa ha specificato che alcuni grandi operatori della propria organizzazione, che include giganti europei come Kindred Group, Entain e William Hill, dovrebbero vedere i propri ricavi lordi combinati del gioco d’azzardo online per il 2020 raggiungere almeno 5,6 miliardi di euro, grazie ad un bacino di clienti che conta circa 16 milioni di persone. Ha inoltre dichiarato che entro la fine dell’anno queste aziende dovranno aver investito circa 340 milioni di euro nello sport locale grazie ad accordi di sponsorizzazione per un valore di 107 milioni di euro e 233 milioni di euro in diritti di streaming.

Staff di

Dal 2011 testiamo e recensiamo i casino online per fornire ai nostri lettori tutti i suggerimenti più utili per giocare in sicurezza sui siti più affidabili. Senza la presunzione di essere i migliori, ma certi della nostra serietà, competenza e trasparenza.

Guide correlate che ti potrebbero interessare: