L’industria del gioco USA chiede a gran voce nuovi aiuti

Ultimo aggiornamento:

Indice dei contenuti

L’industria del gioco, negli Stati Uniti, ha richiesto un altro aiuto finanziario dai prossimi provvedimenti normativi di stimolo post-coronavirus, e promette di contrastare le proposte di nuove o più alte tasse sulle sue attività.

Casino Online Stranieri

Bill Miller, presidente dell’American Gaming Association, il gruppo nazionale dell’industria del gioco, ha dichiarato che l’industria desidera altresì protezioni temporanee di responsabilità in un contesto in cui sta cercando di riaprire gradualmente le proprie strutture, e che desidera che siano applicati importanti stimoli per il turismo.

In un discorso (online) che delinea gli obiettivi dell’industria per il 2021, Miller ha previsto che i ricavi dell’industria del gioco miglioreranno quest’anno, in particolare nella seconda metà, quando più persone saranno immunizzate e l’attività economica sarà destinata a riprendersi.

Credo che ci sia un’enorme domanda repressa per il gioco“, ha detto. “Le persone saranno entusiaste di viaggiare dopo i vaccini, saranno affamate di intrattenimento, desiderose di uscire dalle loro case e semplicemente di divertirsi di nuovo. Questo è un ambiente in cui il gioco prospererà”.

Come molte altre industrie, l’industria del gioco è stata colpita duramente dalla pandemia. Nel New Jersey, per esempio, i nove casinò di Atlantic City sono stati chiusi per 3 mesi e mezzo, e quando hanno riaperto a luglio, potevano farlo solo al 25% della capacità – una restrizione che peraltro rimane ancora in vigore.

Stando all’associazione, i casinò hanno incassato quasi il 44% in meno dai giocatori rispetto al 2019, anche se il denaro aggiuntivo legato alle operazioni di scommesse su internet e sportive ha contribuito a ridurre il calo annuale totale a meno del 20%.

L’anno scorso, per la prima volta, l’industria del gioco d’azzardo statunitense è stata inclusa in un pacchetto di aiuti federali. Miller ha dichiarato che il suo gruppo continuerà a impegnarsi per assicurarsi che sia incluso anche nel pacchetto di aiuti da 1.900 miliardi di dollari proposto dal presidente Biden, e in corso di discussione.

Stiamo lottando per salvare i posti di lavoro nel settore del gioco“, ha detto. “Perseguiremo nuove politiche fiscali che sostengano le aziende di gioco che mantengono i dipendenti sul libro paga e riassumono i lavoratori licenziati”.

Miller ha anche detto che il proprio gruppo prevede di impegnarsi per “reclutare” nuovi sostenitori per i propri progetti nel gioco d’azzardo. Giovedì mattina ha ad esempio inviato una lettera all’amministrazione Biden e ad ogni membro del Congresso sottolineando quali siano i posti di lavoro e quale il contributo all’attività economica che i casinò creano nelle comunità locali.

Ha inoltre precisato che l’industria del gioco d’azzardo ha pagato più di 10 milioni di dollari in tasse statali nel 2019, e si oppone agli sforzi per aumentarle quest’anno, ammettendo di essere consapevole che gli Stati dell’Unione sono alle prese con grandi deficit di bilancio legati alla pandemia.

Le entrate totali dei casinò statunitensi per il 2020 sono ancora in fase di calcolo. Ma fino al mese di novembre, con dati progressivi, le entrate erano in calo del 31% rispetto all’anno precedente.

Abbiamo avuto gennaio e febbraio con numeri record – e poi siamo caduti in un precipizio” a causa della chiusura dovuta al virus, ha detto Miller. Tuttavia, Miller ha anche precisato che le scommesse sportive americane hanno superato i 21 miliardi di dollari di scommesse l’anno scorso, favorendo 210 milioni di dollari di entrate fiscali statali e locali. Il Michigan e la Virginia hanno iniziato ad accettare betting sportivo la scorsa settimana, e sempre più Stati si stanno avvicinando a una piena legalizzazione delle scommesse.

Il gioco d’azzardo su internet, sebbene disponibile solo in quattro Stati, ha generato quasi 1,4 miliardi di dollari di entrate e 340 milioni di dollari di tasse nei primi 11 mesi del 2020.

Staff di

Dal 2011 testiamo e recensiamo i casino online per fornire ai nostri lettori tutti i suggerimenti più utili per giocare in sicurezza sui siti più affidabili. Senza la presunzione di essere i migliori, ma certi della nostra serietà, competenza e trasparenza.

Guide correlate che ti potrebbero interessare: