Roma : Si al nuovo regolamento sul gioco

Ultimo aggiornamento:

Il Sindaco (o se preferite La Sindaca, visto che anche questo dettaglio è stato oggetto di dibattito) di Roma Virginia Raggi è tornata ad esprimersi sul tema del contrasto al gioco patologico nel corso della conferenza “#Romarinasce. Un anno di risultati e prossimi obiettivi”, appuntamento dove è stato fatto un bilancio del primo anno di Governo 5Stelle della Capitale, tenutasi il 21 Giugno presso i Musei Capitolini.

gioco dazzardo slot machine 628x381 1

La Raggi ha definito il gioco come “Un problema gravissimo cui opporremo un regolamento rivoluzionario”, ed ha approfittato dell’occasione per ringraziare i consiglieri comunali per l’approvazione del “Regolamento sale da gioco e giochi leciti” avvenuta lo scorso 9 giugno, con 27 voti favorevoli, 0 astenuti e 2 voti contrari.

Così come già avvenuto in altre città d’Italia, e come in programma in numerose altre, il Comune di Roma ha quindi compiuto un primo deciso passo verso la disciplina e la conseguente limitazione delle attività che fondano i propri guadagni sulle slot machine ed il gioco in genere, precisando che qui si intende il gioco lecito, dato che il gioco d’azzardo costituisce reato punito penalmente.

Indice dei contenuti

Cosa prevede il Regolamento ?

Tra i punti focali della nuova disciplina, si trova anzitutto la definizione univoca dei cosiddetti luoghi sensibili da proteggere, identificabili nelle scuole di qualsiasi grado, i luoghi di culto, i centri giovanili o altri istituti frequentati da giovani, le strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale e, infine, i centri anziani. A loro è riservata una particolare tutela che si traduce nel famoso “Distanziometro”.

Da questi luoghi infatti, le sale gioco e le agenzie di raccolta scommesse dovranno mantenere una distanza di almeno 350 metri all’interno del cosiddetto “anello ferroviario” e 500 metri fuori dallo stesso. All’interno dei locali sarà inoltre severamente vietata l’installazione di bancomat. L’uso delle slot machine sarà invece totalmente vietato nei perimetri del centro storico e nelle aree pedonali o comunque interdette alla circolazione dei veicoli.

Con un apposita ordinanza sindacale si è data poi regolamentazione agli orari di esercizio : l’utilizzo degli apparecchi automatici di intrattenimento con vincite in denaro sarà infatti possibile solamente in due fasce orarie : dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22 per quanto riguarda i giorni feriali, mentre nei giorni festivi non sarà consentito in alcun modo accedere a tali apparecchi. Senza ombra di dubbio un taglio piuttosto netto rispetto alla libertà di esercizio precedente.

Altro aspetto fondamentale sono le sanzioni che vanno ad aggiungersi a quelle già stabilite dalla normativa esistente, prevedendo in caso di violazioni reiterate la sospensione o nei casi più gravi la revoca dell’autorizzazione da parte dell’amministrazione comunale.

Ovviamente molto soddisfatti i sostenitori dell’intervento come si evince dalle parole di Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea: “Si tratta di una decisione importante che ribadisce il nostro impegno a favore delle fasce più deboli e psicologicamente più vulnerabili dei cittadini di Roma ricordando che il gioco d’azzardo e le patologie che derivano da comportamenti compulsivi rappresentano una emergenza sociale a cui mettere un freno. Era necessario quindi stabilire regole certe per disincentivare la propensione all’azzardo e prevenire le degenerazioni patologiche con misure concrete, a tutela della salute delle persone e della loro dignità“.

Nessun limite all’online?

Fin quando ci si affida a casinò AAMS non c’è un vero e proprio limite per giocare, quindi se siete appassionati di slot machine è il caso di conoscere subito quali sono i casinò con bonus senza deposito per iniziare subito a giocare!

Davide Staff di

Dal 2011 testiamo e recensiamo i casino online per fornire ai nostri lettori tutti i suggerimenti più utili per giocare in sicurezza sui siti più affidabili. Senza la presunzione di essere i migliori, ma certi della nostra serietà, competenza e trasparenza.

Guide correlate che ti potrebbero interessare: